Volete una ricetta sana, leggera e super nutriente ma senza rinunciare al gusto? Provate questa deliziosa crema di cavolfiore, mele e mandorle. Sono certa che ve ne innamorerete!

“Una mela al giorno leva il medico di torno”, recita un proverbio la cui origine si perde nella notte dei tempi. Ma da quando ho iniziato a considerare le diverse qualità di Mela Val Venosta come ingredienti a tutto tondo in cucina, non me ne basta più una al giorno.

Dovete sapere che la Val Venosta, tra raggi di sole e coccinelle, i meleti curati con amore e la grande esperienza dagli agricoltori, offre mele per tutti i gusti e tutti i piatti. Ci sono:

  • le AmbrosiaTM, molto simili alla mela di Biancaneve;
  • le Fuji, dal sapore deciso e inconfondibile;
  • le precoci ed eleganti Gala;
  • le classiche e sempre amatissime Golden Delicius;
  • le Granny Smith dal colore verde brillante e dal bel caratterino;
  • la versatile Jonagold;
  • l’indiscussa regina Morgenduft;
  • la freschissima Nicoter/Kanz;
  • la Pinova, tipica del territorio;
  • la suadente Red Delicius;
  • la Scilate/EnvyTM dalla croccantezza eccezionale;
  • la Shinano Gold/yello con la sua forma tonda e la sua buccia particolarmente gialla;
  • l’aromaticissima Natyra;
  • la bella e acidula Topaz.

C’è solo l’imbarazzo della scelta, ma per la Crema di cavolfiore e mela che preparerò oggi non ho nessun dubbio. Sarà la Golden Delicius il perfetto ingrediente per il mio piatto.

mela Golden Delicious Val Venosta

Varietà principale tra le mele Val Venosta, la Golden Delicius è un frutto dolce con un retrogusto leggermente acidulo. Un classico intramontabile dalla polpa ricca, morbida, fine e particolarmente succosa. Questa mela dalla buccia gialla e la guancia rossa, si sposa a meraviglia con il caratteristico gusto del cavolfiore.

Dovete sapere che questo ortaggio dall’aspetto candido e dalla forte personalità, viene anch’esso prodotto con il marchio Val Venosta. E, proprio come la Golden Delicius, è disponibile anche tra i prodotti bio.

Ma cosa si intende esattamente per prodotto bio?

Il concetto di biologico fonda le proprie radici nel concetto e nella pratica di biodiversità delle culture a vantaggio dell’ecosistema. Per proteggere e favorire un equilibrio che diventerà un vantaggio per i prodotti e per la nostra salute, vengono utilizzati solo concimi organici e antiparassitari naturali. Perché un frutto o un ortaggio possano essere definiti bio, gli agricoltori devono rispettare normative che garantiscano la sicurezza alimentare e la tutela dell’ambiente. Una volta che i prodotti vengono valutati e analizzati severamente da organismi preposti, solo allora verrà apposto il marchio bio.

Le caratteristiche eccezionali delle materie prime Val Venosta, che siano frutta o verdura, rispettano completamente il mio concetto di cucina sana e nutriente. In più, forniscono ai miei piatti, oltre ad un apporto particolarmente ricco di fibre, vitamine e sali minerali, il gusto schietto di prodotti ottimi e genuini.

Da ingredienti speciali non possono che nascere grandi piatti, proprio come questa delicata zuppa. La mia seconda ricetta a base di mele Golden Delicious, che troverete presto sul sito di Mela Val Venosta sempre fotografata step by step e insieme alla mia coloratissima apple pie smoothie bowl.

 

crema di cavolfiore e mele golden delicious

Le creme e le vellutate di verdure hanno una qualità piuttosto rara che pochi conoscono, ovvero, sono un vero concentrato di salute Le ricette ideali per garantire al nostro organismo tutti i micronutrienti di cui ha bisogno per mantenersi in piena forma, perché ricche di: vitamine, sali minerali e fibre (integratori naturali di benessere). E in più, hanno il vantaggio di avere pochissime calorie, proprio come questa crema di cavolfiore, mele e mandorle. wink

 

Prendete due classici ingredienti come il cavolfiore e la mela. Trasformateli in una vellutata crema da accompagnare con delle scaglie di mandorle tostate, un goccio di panna acida, del timo fresco e vedrete che nessuno a tavola saprà resistergli.

 

  • Dosi per
    4 persone
  • Tempo di preparazione
    10 MInuti
  • Tempo di cottura
    20 MInuti
  • Tempo totale
    30 MInuti

Ingredienti

  • 600 gr di cimette di cavolfiore
  • 600 gr di patate
  • 2 mele Golden Delicious Val Venosta
  • 1 scalogno
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 4 cucchiai di panna acida (o yogurt naturale)
  • 4 cucchiai di lamelle di mandore tostate
  • 1 mazzetto di timo
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. Pelate e tagliate a tocchetti le mele e le patate.
    Tagliate a metà le cimette di cavolfiore.
    Tritate lo scalogno.
  2. Fate appassire dolcemente lo scalogno in una casseruola con un filo di olio. Aggiungete le patate e sfumate con il vino bianco. Quando l’alcool sarà evaporato, unite le cimette di cavolfiore, il timo, salate e coprite a filo con l’acqua. Portate a bollore, poi chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per 15-20 minuti a fiamma dolce.
    Una volta cotte le verdure, aggiungete i cubetti di mela, un pizzico di pepe, regolate di sale se necessario e frullate il tutto fino a ottenere un composto liscio e cremoso.
  3. Suddividete la crema di cavolfiore e mela nelle ciotole.
    Versate sopra ogni ciotola un cucchiaio di panna acida, decorate con le scaglie di mandorle tostate, il timo e servite.