Il bao sandwich con pollo fritto allo zafferano è molto più di un semplice panino. È l’apoteosi del gusto in versione street food fusion! E se la vostra indole vi porta ad essere dei grandi appassionati di buon cibo, non potete esimervi dal provalo.

La particolarità di questo sandwich, infatti, è che è tremendamente delizioso! È composto da una nuvola di pane cotto al vapore che racchiude in se un companatico ricco, croccante e gustoso. Dopo il primo morso è quasi impossibile fermarsi, tant’è che fare il bis è inevitabile.

Bao sandwich con pollo fritto allo zafferano

I bao (o baozi o mantou), per chi non lo sapesse, sono dei soffici panini al vapore (farciti o lisci) tipici della cucina cinese e diffusi in tutta l’Asia.

Ovviamente, ogni paese ha la sua personale ricetta e le sue svariate farciture ma, se vi dovesse mai capitare di andare da quelle parti, sappiate che: in Vietnam sono conosciuti come banh bao; in Giappone come nikuman (farciti) o mantou (senza farcitura); in Malasia come pau; in Indonesia come bakpao; nelle Filippine come Siopao, in Thailandia come salapao e a Taiwan come gua bao.

Nel resto del mondo, invece, vengono chiamati bao buns, bao sandwich o bao burger. Ma indipendentemente dal nome che gli si puo’ affibiare, la bontà di questi panini rimane immutata.

bao sandwich con pollo fritto allo zafferano vs1280-2917

Per me, questo panino è molto speciale. Non è semplicemente la golosa ricetta con la quale accolgo la sfida di Zaffy, partecipando al contest #CucinaconZaffy indetto su Fuudly. Non è la realizzazione di una stravagante idea culinaria, ma è molto di più.

È un sandwich pensato per nutrire il cuore, che ti riempie di gioia (e non solo lo stomaco) a ogni singolo morso. È il panino giusto per un allegro spuntino da condividere in compagnia, nonché lo snack ideale per concedersi un break di spensierata felicità!

L’ho fatto mettendoci dentro strati e strati di ricordi, di sapori e di profumi presi un po’ qua e là dalle varie dispense di famiglia. Perché, come ben saprete, mi piace mescolare le tradizioni asiatiche con quelle occidentali. Giocare con gli ingredienti e miscelarli in maniera inconsueta per avere combinazioni di sapori sempre nuovi.

Così, è nato questo bao sandwich con pollo fritto marinato nello yogurt e zafferano biologico Zaffy, che ben si sposa con la freschezza delle verdure e la cremosità della maionese piccante.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

I bao sandwich sono dei soffici panini al vapore tipici della tradizione cinese e famosi in tutto il mondo. Provateli in questa deliziosa versione fusion con pollo fritto allo zafferano biologico, ve ne innamorerete.

  • Dosi per
    6 persone
  • Tempo di preparazione
    30 MInuti
  • Tempo di Attesa
    12 Ore
  • Tempo di cottura
    20 MInuti

Ingredienti

Per il pollo fritto

  • 500 gr di petto di pollo
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 1 bustina di zafferano biologico Zaffy
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b. pangrattato
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • 1 l di olio di arachidi

Per i bao buns

  • 250 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 00
  • 50 gr di farina di riso
  • 140 ml di acqua
  • 140 ml di latte
  • 60 gr di zucchero
  • 5 gr di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere (baking powder)
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 2-3 cucchiai di aceto di mele

Per i rapanelli in agrodolce

  • 150 gr di rapanelli
  • 300 ml di acqua
  • 4 cucchiai di aceto di mele
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale

Per accompagnare

  • 1 mazzetto di coriandolo
  • 6 cipollotti bianchi
  • 1 cetriolo
  • q.b. cucchiai di maionese
  • q.b. cucchiai di sriracha
  • q.b. semi di sesamo tostati

Procedimento

Per la marinatura del pollo allo zafferano

  1. Schiacciate nel mortaio lo spicchio di aglio con un cucchiaino di olio fino a ridurlo in crema.
    Tagliate il pollo a striscioline, conditelo con il sale, un pizzico di pepe e la crema di aglio.
  2. Sciogliete lo zafferano in mezza tazzina di acqua tiepida e lasciate riposare per 10 minuti. Dopodiché, amalgamatelo allo yogurt.
  3. Versate lo yogurt allo zafferano sopra i l pollo, mescolate bene, coprite con della pellicola e lasciate riposare in frigorifero 3 ore o meglio ancora tutta la notte.

Per i rapanelli in agrodolce

  1. Tagliate a fettine sottili i rapanelli e adagiateli in un barattolo capiente.
  2. Versate l'acqua tiepida, l'aceto, lo zucchero e il sale in una ciotola. Mescolate gli ingredienti fino a quando non si sarà sciolto lo zucchero. Poi, versate la miscela sopra ai rapanelli fino a ricoprirli completamente.
    Chiudete il barattolo e lasciate riposare in frigorifero per 2 ore.

Per i bao buns

  1. Setacciate le farine con il lievito in polvere (baking powder).
    Fate sciogliere il lievito di birra secco in un bicchiere con l'acqua appena tiepida e lasciate riposare per circa 10 minuti, finché non si formeranno delle bolle in superfice.

  2. Versate la farina setacciata nella ciotola della planetaria. Aggiungete lo zucchero, il sale, il latte e il lievito sciolto nell'acqua.
    Azionate la planetaria a velocità minima e cominciate a impastare con il gancio a foglia. Non appena tutti gli ingredienti saranno amalgamati, cambiate il gancio e mettete quello a uncino.
    Continuate a impastare aumentando la velocità di una tacca. Aggiungete a filo un cucchiaio di olio e lasciate incordare l'impasto. Ovvero, lavoratelo fino a quando non si sarà arrotolato del tutto al gancio staccandosi dalle pareti della ciotola.
  3. A fine lavorazione, otterrete un impasto morbido e poco appiccicoso. Versatelo sopra una spianatoia leggermente infarinata, formate una palla, adagiatelo in una ciotola unta con un velo di olio, coprite con della pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.
  4. A lievitazione avvenuta (ci vorranno circa 1,30-2 ore), riprendete l’impasto e sgonfiatelo delicatamente con i palmi della mano. Dividete l'impasto in 12-14 pezzi e formate delle palline. Poi, copritele con della pellicola e lasciatele riposare 10 minuti.
    Nel frattempo, ritagliate 12-14 quadrati di carta forno delle dimensioni di circa 8-10 cm.
    Stendete le palline d'impasto cercando di formare degli ovali, poi piegate l'impasto a metà inserendo nel mezzo un quadrato di carta.
    Rivestite i cestelli della vaporiera con della carta forno, adagiatevi sopra i bao buns distanziandoli bene tra loro. Coprite i cestelli con della pellicola e lasciate lievitare l'impasto fino al raddoppio.

  5. Riempite d'acqua il fondo della vaporiera, versate 3-4 cucchiai di aceto e portate a bollore. Poi, abbassate la fiamma, impilate i cestelli con i bao buns e cuoceteli per 8-10 minuti.
    Fate molta attenzione al calore del vapore che non deve essere troppo alto, altrimenti l'impasto potrebbe gonfiarsi eccessivamente per poi sgonfiarsi una volta terminata la cottura. Di tanto in tanto, quindi, alzate il coperchio per verificare la temperatura.
    Una volta cotti i bao buns, lasciateli intiepidire prima di farcirli.

Per la cottura del pollo

  1. Scolate il pollo dalla marinata (senza toglierlo tutto però). Poi, impanetelo nel pangrattato e friggetelo in abbondante olio caldo finchè non risulterà dorato.

Composizione del bao sandwich

  1. Mescolate 4 cucchiai di maionese con 2 cucchiai di salsa sriracha (o più a seconda della piccantezza che desiderate).
    Tagliate a fettine i cetrioli e i cipollotti.
  2. Aprite delicatamente i bao buns, spalmateli con un velo di maionese piccante e farciteli con le fettine di cetrioli, i rapanelli in agrodolce, i cipollotti, le foglie di coriandolo e il pollo fritto. Spolverate con i semi di sesamo tostati e servite.